Per quattro giorni Senigallia è stata il centro nazionale dell’arte bianca, con la diciassettesima edizione di “Pane Nostrum”, che si è tenuta dal 21 al 24 settembre scorsi. I forni a cielo aperto, le aziende agricole ed i fornai del territorio ad esporre le proprie tipicità, i corsi ed i laboratori rivolti ai professionisti ma anche agli amatori, i convegni, le attività e le visite didattiche rivolte alle scuole, fino alle masterclass – vera novità di questa edizione 2017 – con la presenza di maestri panificatori tra i più importanti in Italia: sono questi gli ingredienti di una grande festa che coinvolge sempre tante persone. Titolari dell’iniziativa, il Comune di Senigallia, Confcommercio Marche Centrali e C.I.A. – Confederazione Italiana Agricoltori, con i partner istituzionali Regione Marche e Camera di Commercio di Ancona, per l’organizzazione curata in ogni dettaglio da Marche Expo.

Delegazioni dalla città gemellata di Lorrach, Emilia Romagna tra cui San Patrignano, Trentino, la Puglia con gli specialisti di Altamura e con più di cinquanta aziende presenti nell’area Street Food da Chef, con diverse regioni a proporre le proprie prelibatezze grazie a panifici di ogni parte d’Italia. Se diciassette edizioni per una manifestazione sono un chiaro segno di continuità, va anche rilevato come quest’anno siano state apportate numerose novità, con le quali gli organizzatori – Comune di Senigallia, con Confcommercio Marche Centrali e C.I.A. – hanno dato un ulteriore impulso di qualità all’iniziativa. Grazie anche alle fondamentali le sinergie messe in campo, e sottolineate dall’Assessore alle Attività Commerciali Gennaro Campanile.

Ad aprire la manifestazione, lo spettacolo “Attacchi di pane”, performance di teatro – danza della compagnia Esperimenti GDO Dance Company, che ha evocato – distribuendo a tutti i presenti i pezzi di una grande forma di pane – il tema della condivisione.
E poi, quattro giorni di festa, ma anche di conoscenza su un settore – quello della panificazione – verso il quale in tanti mostrano interesse.
Grande protagonista, insomma, l’arte bianca, in tutte le sue sfaccettature. Un format sicuramente originale, che Senigallia firma con soddisfazione.

Post precedente

CARITAS SENIGALLIA: ECCO IL "PRONTO SOCCORSO SOCIALE"

Post succesivo

FESTA DI FINE ANNO PER LA BCC DI OSTRA E MORRO D'ALBA

Fabio Girolimetti

Fabio Girolimetti

Nato a Senigallia nel maggio 1968, giornalista pubblicista dal 1992, a 25 anni diventa direttore responsabile di Radiomania. Specializzato nello sport, per anni effettua radiocronache e telecronache, oltre a condurre trasmissioni di diverso genere sui principali media marchigiani. Collabora con La Gazzetta di Ancona, Raitre sede regionale delle Marche, gestisce prestigiosi uffici stampa, organizza e presenta importanti eventi. Dal 1996 fonda con Ciro Montanari l’agenzia Nerosubianco, della quale oggi è amministratore unico.

Nessun Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *